Non sei ancora Pet Friendly?2019-01-17T14:17:14+00:00

Guadagnare molto di più con il mercato del Pet Friendly

Come si deve attrezzare e gestire una struttura davvero Pet Friendly in Italia.

Se sei arrivato qui diamo per scontato che la tua struttura NON accetti animali al suo interno, per nessun motivo.

Le tue motivazioni saranno diverse, le più comuni che abbiamo riscontrato normalmente sono legate ai problemi di pulizia, disturbi, rumori, igiene e simili.

Ma ti sei mai chiesto quanti soldi stai perdendo in questo modo?

Una piccola e veloce introduzione al nostro mondo

La cultura Pet Friendly non é più una nicchia

  • La spesa del 2017 per il mantenimento e la cura di cani e gatti ha raggiunto i due miliardi e 600 milioni di euro, in crescita all’anno precedente e che corrisponde a tre volte l’incasso dei prodotti per neonati. (fonte: Nielsen)
  • Il numero degli animali da compagnia ha raggiunto la non trascurabile cifra di 15 milioni, all’incirca l’equivalente del numero di pensionati con più di 65 anni.
  • Sono almeno 7 milioni gli animali in Italia che si trovano a viaggiare con i propri padroni, cifra che sale a 60 milioni se si considera l’intera Europa.
  • Fino a pochi anni fa l’Italia era fanalino di coda per quanto riguarda il turismo Pet Friendly: ora la situazione si è notevolmente trasformata. Su oltre 15.000 hotel il 49.7% è risultato Pet Friendly, percentuale superiore alla media mondiale (37%), europea (40%) e persino americana (48%), da tempo all’avanguardia in questo settore. (fonte: Hotel Tonight)
  • In base a una ricerca condotta su un campione di 3.002 adulti in Europa, il 26% degli intervistati dice di scegliere l’alloggio delle proprie vacanze in base alla disponibilità ad accogliere animali domestici e ben il 42% del campione considera gli amici a quattro zampe parte integrante della famiglia. (fonte: Bilendi)

Dai dati raccolti nel 2017 da Tripadvisor

  • Tra gli italiani che hanno un animale domestico, 2 su 5 porteranno con sé i loro amici a quattro zampe in vacanza quest’estate.
  • I viaggiatori che non rinunciano al loro cane optano principalmente per il mare (54%), la montagna (34%), le città d’Arte (6%) e infine i laghi (3%).
  • Invitati a indicare come si comporterebbero in caso di assenza di strutture pet-friendly nella destinazione di loro interesse, 3 intervistati su 5 (60%) hanno risposto che cambierebbero destinazione.
  • È interessante però notare che il 74% dei rispondenti ha riscontrato un miglioramento nella quantità di hotel che accettano gli animali domestici e nei servizi offerti per loro da tali hotel in Italia rispetto a 5 anni fa, anche se il 48% lamenta ancora una minore presenza di strutture pet-friendly in Italia rispetto all’estero.

Hai già capito cosa significa?

Rispetto a nemmeno cinque anni fa il mercato Pet Friendly e l’intera cultura degli animali domestici è cambiata radicalmente.

  1. Le persone preferiscono cambiare struttura che rinunciare alla compagnia del proprio animale.
  2. Sempre più struttura si dichiarano Pet Friendly ma poche offrono un servizio adeguato e ancora meno riescono a vendere il proprio servizio ad un prezzo più elevato di una loro normale camera.
  3. La spesa media che un italiano fa per il proprio amico a quattro zampe è sempre più elevata: per un servizio adeguato, le persone sono disposte a pagare di più del normale.

Se non ti affretti rimarrai in fondo alla classifica.

Che cosa ti offre Comodog come partner

Leggendo quanto ti abbiamo scritto avrai probabilmente pensato che se il mercato è così conveniente potresti benissimo arrangiarti e trasformare alcune tue camere in Pet Friendly comprando una ciotola, un sacchetto di crocchette e una cuccia dal Pet Shop più vicino.

Questo è esattamente ciò che tanti hanno provato a fare, infatti la percentuale di italiani soddisfatti dai servizi Pet Friendly in Italia è ancora molto bassa e più struttura compaiono più questo dato tende a scendere (per mancanza di strutture adeguate).

Fornire lo stesso servizio, probabilmente di più scarsa qualità, che il viaggiatore ha già comprato per la propria abitazione non ti fornirà recensioni a cinque stelle e non ti renderà noto ai media locali e nazionali.

Per impressionare gli ospiti e lasciare il segno, devi imparare a stupirli davvero.

Per questo esiste Comodog

Il partner dell’Elité delle strutture Pet Friendly

Quando nominiamo la parola élite (o elitè in francese) molti albergatori tentennano e appaiono sconcertati: un’esempio di domanda che si pone nella loro mente è “Gestisco un ottimo camping, non una struttura extra lusso” oppure “Il mio Hotel ha cinque stelle, ma non è il più costoso della zona”.

E’ vero, essere già il migliore della tua zona o essere già percepito come una struttura di lusso ti renderà più facile diventare un esempio per gli altri nel campo del Pet Friendly ma non è questo il segreto per farlo ne il vero significato di élite.

Essere i migliori significa offrire qualcosa di diverso dagli altri

Dato che il mercato Pet Friendly è recente e in continua espansione anche la tua struttura, che non è mai finita sui giornali, sulle televisioni o alla radio può diventare un simbolo di questo cambiamento semplicemente accettando la rivoluzione prima degli altri.

Comodog è il partner che ti permette di fare esattamente questo: diventare il numero uno nella mente dei viaggiatori altospendenti che non rinunciano alla compagnia del proprio cane per la tua zona.

Con il termine altospendente indichiamo non una persona estremamente facoltosa ma chi decide di pagare di più del normale per ottenere un’esperienza unica ed un giusto servizio che non avrebbero potuto ricevere da nessun altra struttura della tua zona.

In breve, gli obbiettivi di Comodog sono:

  1. Attrezzare le tue Camere con kit rimovibili, facilmente pulibili/igienizzabili, di prodotti di altissima qualità (e al 100% realizzati in Italia) già conosciuti e percepiti dal viaggiatore come i migliori prodotti del settore tra cui i divanetti e cuscinoni Divanipercani, il nostro brand dedicato ai privati che è già ben conosciuto come il marchio numero uno per il benessere del proprio cane. All’occorrenza puoi trasformare una qualsiasi tua camera in una Camera Comodog e venderla ad un prezzo notevolmente superiore al viaggiatore.
  2. Generare recensioni positive senza trucchi e senza inganni: tramite le nostre Welcome Box e i nostri prodotti, le tue camere risulteranno sempre le migliori che un viaggiatore può desiderare e verranno invitati a lasciare recensioni spontanee con il massimo dei voti. Tramite queste recensioni e il video realizzato dai nostri esperti per promuovere la tua struttura, la tua noterietà crescerà esponenzialmente.
  3. Sfruttare tutto il sistema creato precedentemente per realizzare campagne di marketing estremamente mirate volte a trasformare la tua struttura in un nome riconosciuto a livello italiano ed europeo per il mercato del Pet Friendly: non è un caso che moltissimi dei nostri clienti già nel 2017 e 2018 sono stati intervistati da televisioni nazionali, giornali e radio di vario genere essendo i pionieri di questo movimento in crescita.

Ora sai perché ti conviene smettere subito di non accettare gli animali

Ma cosa devi fare per iniziare a guadagnare?

Non temere. Non ti lasceremo da solo in questo duro cammino. Abbiamo già preparato per te tutto il necessario per capire cosa ti serve e come applicarlo, ti consigliamo quindi di procedere leggendoti tutto su come funziona il metodo di Comodog e poi di scaricare il nostro catalogo.

IMPORTANTE

Segui con cura questi step prima di procedere se vuoi davvero scoprire come funziona il nostro metodo, perché e in quale modo ti permetterà di guadagnare molto di più dalle tue camere già esistenti.

E’ fondamentale che tu conosca la nostra filosofia prima di scaricare il Catalogo o richiedere la tua Welcome Box direttamente a casa.

I passi per diventare una struttura Comodog:

  1. Conoscere in cosa consiste il nostro metodo e come lo realizziamo (Se non lo hai già fatto quindi, leggiti bene la nostra guida completa alla Formula di Comodog). Puoi anche approfondire il discorso tramite gli articoli del nostro blog (cliccando qui) o tramite le nostre newsletter informative.
  2. Cos’é una Camera Comodog (il nostro allestimento, di cui puoi scoprire di più cliccando qui)
  3. Perché è fondamentale usare video di presentazione per promuovere la tua struttura e quali sistemi di marketing adotteremo per renderti il numero uno della tua zona per i turisti Pet Friendly (scopri di più cliccando qui)
  4. Scarica il nostro catalogo in PDF per scoprire il nostro listino.
  5. Richiedi la tua Welcome Box direttamente a casa o in ufficio: è gratuita e contiene oltre al catalogo cartaceo il DVD con le testimonianze e gli esempi delle migliori strutture Comodog del 2018 oltre che al nostro libro delle testimonianze.
  6. Contattaci e ottieni un’offerta mirata e dedicata alla tua struttura: se hai già completato i cinque step precedenti e interessato a procedere avrai diritto ad una consultazione gratuita in loco da parte dei nostri esperti, qualora lo desideri.
Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantirti la migliore esperienza possibile. Tutti i dati da te forniti saranno trattati nel massimo rispetto della privacy e delle normative europee vigenti in accordanza con il GDPR. Non venderemo mai i tuoi dati a terze parti. Acconsento